Chi Sono

Partner

Prodotti

Clienti In Rete

Contattami
Risorse Tecniche
News & Fiere
D.o.p. & I.g.p.
Footer Home
Logo Agente Marr


CARATTERISTICHE
L'anice é una pianta originaria del Medioriente; l'anice verde, è la varietà di anice più utilizzata in Italia, che grazie alla sua diffusione sul territorio nazioanale, può essere considerata una pianta spontanea.
Esistono altre due specie che rispondono al nome comune di anice: l'anice stellato e l'anice pepato.

La spezia è molto diffusa e le ricette che la contemplano sono virtualmente infinite. Possiamo però dire a grandi linee che l'anice viene usato per dare gusto a carni di pollo, maiale e coniglio, così come lo usavano già i Greci e i Romani. Viene usato in accompagnamento di verdure e formaggi, specie nei paesi del Nord Europa. In tutti i paesi europei è un ingrediente irrinunciabile di dolci e bevande tradizionali: torte, biscotti, panpepati, pandolci, frutta secca. L'anice è anche usato per gusti nel campo dei gelati, in particolare ghiaccioli. I dolci possono venire preparati con i semi essiccati, ridotti in polvere o grazie all'aroma dei numerosissimi liquori a base d'anice: il Pastis, l'Assenzio, l'Anisette, il Raki, l'Ouzo, l'Arrak, la sambuca in Italia, il Tutone in Sicilia, il Mistrà nelle Marche, per citae solo alcuni i più famosi. I liquori d'anice vengono anche usati per insaporire piatti vari, a base di pesce, di lumache, di castagne. I liquori a base di anice hanno la particolarità di diventare opachi quando vengono aggiunti all'acqua (o viceversa) perché gli olii essenziali sono solubili soltanto in alcool.





LA COLTURA E LE VARIETA'

Si riproduce per semina, verso aprile o maggio; poiché‚ i semi sono piccoli la copertura con terra deve essere leggera e il terreno di semina deve essere stato finemente lavorato. Per germogliare impiegano circa un mese, dopo di che la piantina d'anice cresce rapidamente. Se la semina é stata eseguita troppo fitta si dovrà procedere al diradamento sfoltendo le piantine quando raggiungono circa i dieci centimetri d'altezza; conviene cercare di evitare i trapianti perché non vengono ben tollerati. Contenere lo sviluppo delle infestanti mediante sarchiature e irrigare se necessario. Predilige i luoghi soleggiati e riparati dai venti.

L'Anice Verde appartiene alla famiglia delle Apiaceae ed è una pianta annuale alta circa 60 cm, con piccoli fiori bianco-giallo cui fanno seguito piccoli semi ovali caratterizzati da un aroma persistente che ricorda quello dei semi di finocchio. È il più noto in Occidente.

L'Anice Stellato appartiene alla famiglia delle Illiciaceae e deve il suo nome alla forma di stella che caratterizza gli occhielli dei suoi 8 piccoli frutti. Fu importato in Occidente solo alla fine del 1600, passando attraverso la Russia. Noto e molto usato in tutto l'Oriente, è particolarmente amato in Cina e Vietnam.

L'Anice Pepato, appartiene alla famiglia delle Rutaceae. Insieme all'anice stellato è tipico della cucina dell'Estremo Oriente ed è, infatti, uno dei componenti della miscela nota come "5 spezie cinesi": anice verde, anice stellato, chiodi di garofano, semi di finocchio e cassia.

 


 

PRODOTTI DISPONIBILI
Anice 38%
Anice in Semi
Anice Stellato Intero
Sambuca


LINK DI RILIEVO

Azienda produttrice Wiberg
Azienda produttrice Cannamela
Azienda produttrice Pallini
Azienda produttrice Ramazzotti
Azienda produtrrice Fabbri
Azienda produttrice Molinari